Quali sono le farmacie di turno a Roma?

Per sapere quali sono le farmacie di turno a Roma, si può tranquillamente usare internet. Vi sono molti portali da cui è possibile ottenere questa informazione in maniera aggiornata, ma di seguito vogliamo elencare le farmacie che sono attualmente di turno e quelle che sono aperte h24 nella provincia di Roma.

Farmacie aperte ventiquattro ore su ventiquattro

Non mancano di sicuro le farmacie aperte per tutto l’arco della giornata, sette giorni su sette, e tra queste si possono elencare:

  • la Farmacia Portuense, in Via Portuense, 425;

  • la Farmacia Imbesi, in Viale Europa 78/80;

  • la Farmacia Squarti, in Via Casilina 1218;

  • la Farmacia Torresi, in Via Cerveteri 5;

  • la Farmacia Ponte Milvio del dottor Andrea Spadazzi, in Piazzale Ponte Milvio 15;

  • la Farmacia San Gabriele, in Via Nomentana 564/566

  • la Farmacia Centonze Renato, in Via Della Magliana 191;

  • la Farmacia Igea, al 22/23 di Largo Cervina;

  • la Farmacia Madre del Buon Consiglio Dr. Romiti, in Via Tuscolana 918/920;

  • la Farmacia Cipro Sas, in Viale Degli Ammiragli 52;

  • la Farmacia Comunale Casalotti, in Via Casalotti 144/146;

  • la Farmacia allo Statuto, in Via Dello Statuto 35/A;

  • la Farmacia Comunale Castel Fusano, in Via Torcegno 45;

  • la Farmacia Comunale Torraccio di Torrenova, in Via Del Torraccio Di Torrenova 93;

  • la Farmacia Farmacrimi Axa del Dr. Vincenzo Crimi & C, in Via Macchia Saponara 90;

Ovviamente l’elenco sarebbe ancora lungo, e queste sopracitate sono solo le farmacie aperte ventiquattro ore su ventiquattro, ma ce ne sono altre aperte sempre dalle otto del mattina alle venti di sera.

Il tipo di farmacia

Naturalmente, quando si ricerca una farmacia aperta, l’unico criterio che si deve includere non è solo la vicinanza, ma anche la tipologia della farmacia.

Ad esempio ci sono le farmacie della comunità, che sarebbe il tipo più tradizionale, e le farmacie dell’ospedale, la cui gestione dei farmaci dipende dall’ospedale o dalla clinica con cui collaborano. La farmacia clinica, invece, collabora con i medici e cercare di assicurare un buon uso dei farmaci, monitorando le informazioni sulle droghe e dotandosi si un sistema di sicurezza con video.

Le farmacie industriali tengono una stretta collaborazione con l’industria farmaceutica, ed oltre a distribuire farmaci, il loro lavoro comprende la ricerca, la qualità, l’imballaggio e il sondaggio delle vendite.

Tra le altre, meno note, si possono includere:

  • le farmacie di composto, che tengono conto della produzione e il composto delle medicine nuove;

  • le farmacie consultantesi, delle filiali delle farmacie vere e proprie, nate nel 1990, che lavoro soprattutto con le case di cura o dei pazienti costretti a stare nella propria abitazione;

  • le farmacie ambulatorie di cure, presenti soprattutto nelle zone rurali.

Ci sono, poi, delle farmacie che vendono una particolare tipologia di prodotti. In quelle più fornite, ad esempio, si possono trovare pane, pasta ed altri alimenti per chi è allergico al glutine o al lattosio. Oggi come oggi, inoltre, forniscono anche diversi prodotti fitoterapici e del tutto naturali, compresi alcuni prodotti di bellezza, come creme o tinte. Non è raro trovare anche delle farmacie pharmavegane, che vanno incontro alle esigenze di vegetariani e vegani.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento