Come fare un percorso benessere

In un mondo che è sempre più stressante, non ci resta che concederci dei bellissimi momenti di relax in un centro benessere per recuperare le energie per la settimana di lavoro e per la gestione dei propri figli e della propria casa. In questo articolo andiamo a capire come fare un percorso benessere.

Percorso benessere: come fare uso delle stanze?

Quando si prenota un percorso benessere, in genere si pensa di andare lì e semplicemente rilassarsi, ma, affinchè l’esperienza sia realmente produttiva è necessario capire come fare un percorso benessere in maniera ottimale. Per fare questo, la prima cosa che bisogna analizzare è la tipologia di stanze che ci sono a disposizione all’interno del centro benessere scelto, in genere abbiamo le seguenti:

  • sauna
  • bagno turco
  • zona idromassaggio
  • percorso kneipp
  • zona relax

Vediamo nel dettaglio il  loro funzionamento: la sauna è un procedimento termico, tra i più antichi e conosciuti del mondo, che è basato sull’aumento della temperatura rispetto a quella ambiente, di molti gradi, fino ad arrivare a raggiungere gli 80 gradi, che risultano idonei affinchè avvenga una buona traspirazione. Il bagno turco viene in genere rralizzato in una stanza con clima umido, con una temperatura sui 50°C ed un’umidita di circa il 98 %, grazie a questo, la pelle risulta rinnovata e più luminosa.

L’idromassaggio, composto da un’ampia vasca a temperatura ambente, è in genere in zona centrale affinchè sia accessibile facilmente dopo aver utilizzato gli altri spazi benessere. Il percorso kneipp è composto da due vasche, una a temperatura bassa ed un’altra a temperatura alta, per favorire lo sbalzo termico che favorisce il miglioramento della circolazione sanguigna. Infine, la zona relax, la quale è generalmente dotata di tanti lettini in cui è possibile rilassarsi tra le varie sessioni del percorso benessere.

Consigli su come fare un percorso benessere

Alcuni accorgimenti sono molto importanti per evitare spiacevoli conseguenze e per sfruttare a pieno tutti i benefici che provengono da un percorso benessere. Per prima cosa, affinchè non si presentino giramenti di testa, è necessario alzarsi dalla panca della sauna lentamente ed evitare spostamenti veloci.

Un altro aspetto importante, in questa guida su come fare un percorso benessere, è l’idratazione, in quanto sia nella sauna che nel bagno turco, si disperdono molti liquidi attraverso il sudore. Per quanto riguarda l’idromassaggio è importante intervallarlo bene durante il percorso benessere e non approfittarne troppo onde sprecare tempo che potrebbe essere impiegato per ottenere benefici da altri impianti del centro benessere.

Il percorso kneipp è fondamentale soprattutto per chi soffre di problemi di circolazione alle gambe, infatti grazie alle escursioni termiche è possibile ottenere degli ottimi benefici, ma in questo caso è importante rivolgersi a personale qualificato affinchè il ciclo terapeutico venga stabilito in base alle condizioni di salute. Infine, la zona relax, di certo non ha controindicazioni, se non quella di sostare troppo li ed evitare di fare rumore affinchè anche gli altri ospiti del centro benessere possano godere del momento di relax senza rumori di sottofondo.

Lascia un commento