Chi è e come si chiama il nonno di Heidi?

In molti, da bambini, avranno visto il cartone animato di Heidi in televisione, tratto dall’omonimo romanzo della scrittrice svizzera di Johanna Spyri. Una personaggio, che può suscitare molte domande, è di sicuro il nonno di Heidi.

Il nonno di Heidi nella storia

Secondo i fatti narrati nel libro (e nelle trasposizioni cinematografiche e televisive), Heidi, orfana di entrambi i genitori, non ha avuto molti contatti con il nonno paterno prima dei cinque anni, quando sua zia Dete trova lavoro a Francoforte e la affida alle cure dell’uomo anziano, che conduceva una vita solitaria, ed era noto per il suo pessimo carattere.

L’uomo, conosciuto come il “vecchio dell’alpe”, grazie all’affetto della nipote, comincia di nuovo a parlare con la gente, uscendo anche dalla sua solitudine (in cui era ricaduto quando la nipotina era lontana).

Nonostante il suo carattere difficile è lui ad insegnare ad Heidi quello che un buon pastore deve sapere, e ad aiutare la nipote quando Clara, la sua amica di Francoforte, viene a trovarli, riuscendo a trovare la forza di camminare per la prima volta.

Non si sa molto della vita del vecchio dell’alpe, prima che andasse a vivere da soli sui monti, ma sembra, secondo alcune trame dei film o dei cartoni animati, che sia chiuso in se stesso dopo la morte del figlio Tobias.

Come si chiama?

Nel libro, sembra che il vero nome del nonno della protagonista sia Alm–Ohi, che è stato tradotto in italiano con “vecchio dell’alpe”. Nella prima versione svizzera del cartone animato, tuttavia, gli viene attribuito il nome di Mathias.

In una miniserie televisiva del 1993, in cui, il suo nome è Tobias, mentre suo figlio viene chiamato John. In questa versione della storia, all’inizio, i due si scontrano e John porta via sua moglie e sua figlia, appena nata. Purtroppo, la coppia muore durante un temporale, dopo che un fulmine ha fatto cadere un albero, e solo la bambina riesce a sopravvivere. Dopo l’incidente, il nonno si ritira nella sua baita, dilaniato dai sensi di colpa.

I nonni nella letteratura

Il nonno di Heidi non è di sicuro l’unico, presenti nei libri per ragazzi. Basta pensare a quello de Il piccolo Lord, il conte di Dorincourt. Anche questo nonno ha un carattere scontroso e conduce una vita abbastanza solitaria, fino a che il nipote non entra nella sua vita.

Non è da meno, di sicuro, il nonno presente nel libro di Belle e Sebastien. Anche se in questo romanzo è una figura marginale, l’anziano contadino Cesar dimostra di avere un grande cuore, per aver adottato Sebastien quando era ancora in fasce, anche se non è il suo nonno naturale.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento