Quanto guadagna un fisioterapista?

Un fisioterapista è un professionista dell’ambito sanitario, laureato presso la facoltà di Medicina e Chirurgia, che si occupa di curare e riabilitare in caso di patologie legate ad alcune zone del corpo, legate alla sua motricità.

Di che cosa si occupa il fisioterapista?

Il fisioterapista ha il compito, oltre a valutare lo stato di salute di un paziente, di individuare di quale terapia ha bisogno, praticandole in maniera autonoma la riabilitazione fisica e proponendo, eventualmente, l’uso di alcuni ausili.

Può esercitare la sua professione sia in un struttura pubblica che in una privata, o in uno studio privato, come libero professionista.

Per esercitare questa professione, oltre alla laurea, è necessario usare un esame di Stato che abiliti a questo lavoro, in base a quanto prevede l’articolo 17 della legge 240/2010.

Il guadagno di chi fa il fisioterapista

In Italia, il guadagno di un fisioterapista dipende da quanto e dove opera. In una struttura pubblica, percepisce di sicuro più di un infermiere, ma meno di un chirurgo. In un’ospedale, il suo stipendio mensile si aggira intorno tra i 1100 e i 1300 euro, ma può arrivare anche fino a 1500.

Un fisioterapista sportivo, invece, a seconda della categoria nella quale opera, può arrivare a guadagnare da un minimo di 800 a un massimo di 1500 euro. I fisioterapisti di sportivi professionisti possono percepire uno stipendio di 2000 euro.

I fisioterapisti che operano in cliniche private, invece, possono percepire, mensilmente, una cifra che va dai 1200 ai 1400 euro. Se si parla di fisioterapisti con un proprio studio, il loro stipendio mensile si può aggirare dai 2000 ai 2500 euro, a seconda del numero di clienti e alle terapie a cui vengono sottoposti.

Possono sembrare insolite, queste cifre, se si guarda i listini dei prezzi di alcuni studi fisioterapici privati, ma si deve tenere conto che il fisioterapista, anche se ha una piccola struttura, deve pagare, oltre alla tasse e alcuni collaboratori, l’acquisto e la manutenzione di alcune attrezzature e/o degli ausili, delle spese di mantenimento, etc. Tutte queste spese, influiscono molto sul netto mensile che percepisce.

A seconda del livello dello studio e dell’esperienza, tuttavia, alcuni fisioterapisti possono arrivare a guadagnare tra i 3000 e i 5000 euro al mese.

Secondo alcuni studi, tra i venticinque lavori più pagati negli USA e in Europa, il fisioterapista è al diciottesimo posto, la cui paga media giornaliera, si dovrebbe aggirare intorno ai 72 dollari, al pari dell’operatore che ricerca il petrolio e il veterinario.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento