Maschio o femmina? Scopriamo il sesso del nostro nascituro

Sarà Maschio o Femmina? questo è quello che qualunque coppia si domanda nel momento in cui si viene a conoscenza che si aspetta un bambino. Prima di poter fare un’ecografia che con certezza ci dirà il genere del nostro futuro figlio, chiunque partecipa, con scommesse o battute simpatiche, alla gara a chi indovina quello che sarà il sesso: maschile o femminile?

Ogni cultura ha le sue credenze, c’è chi pensa che una pancia alta significa che il sesso è sicuramente femminile e, quindi, se la pancia è calante allora sarà un maschietto; c’è invece chi crede che se la pancia è enorme allora si tratta di una femminuccia e se la pancia a malapena si nota sia un maschio. In questo articolo abbiamo deciso di proporvi quelle che noi abbiamo individuato come le principali credenze per determinare il sesso del nascituro.

Tabella cinese per determinare il sesso del nascituro

Di seguito, noi di map-online.it, vi proponiamo una tabella mediante cui i cinesi, fin dall’antichità, determinano le percentuali relative al sesso maschile o femminile del futuro nascituro:

tabella determinazione sesso

Per comprendere meglio i dati presenti nella tabella, vi informiamo che le percentuali sul lato destro indicano, a seconda dell’età della madre al momento del concepimento, le possibilità che si hanno di vedere nascere un figlio maschio o femmina.
Per quanto riguarda, invece, il numero che vedete in basso, esso rappresenta la percentuale che sia di sesso femminile o maschile a seconda del mese in cui avviene il concepimento.

Da quel che siamo riusciti a capire, sembra che questa antica tabella sia stata ritrovata nei pressi di una tomba a Pechino dopo quasi 700 anni, l’originale è attualmente conservato nel “Istituto per la scienza” che si trova nella capitale della Cina.

Per riuscire a determinare il sesso del bambino che nascerà, bisogna incrociare i dati che riguardano il mese in cui è avvenuto il concepimento e l’età della madre in quel preciso momento. La tabella cinese, si dice che abbia una percentuale di successo che arriva fino al 93% dei casi.

Andando ad analizzare la tabella nello specifico, abbiamo compreso che per avere le più alte probabilità di far nascere un bimbo maschio la madre deve avere 18, 20, 30 o 42 anni ed il concepimento deve avvenire durante il mese di Luglio.
Per quanto riguarda le possibilità che il nascituro sia femmina, le migliori percentuali si hanno quando la madre ha 21, 22 o 29 anni ed il concepimento avviene ad Aprile.

Altri metodi per determinare il sesso del proprio figlio

Dopo aver analizzato il metodo della tabella cinese, vogliamo proporvi una lista di quelle che sono le credenze di varie tradizioni riguardo al sesso del nascituro. Quelle che leggete di seguito sono le teorie più diffuse presenti sul web e sui libri specializzati.

Iniziamo con il sesso maschile, si dice che il nascituro è maschio nei casi in cui:

  • il seno destro è più grande di quello sinistro,
  • il concepimento è avvenuto in fase di luna crescente,
  • si ha continua voglia di mangiare cibi salati e proteine,
  • se, nel giorno del concepimento, la donna ha preso l’iniziativa,
  • l’attaccatura dei capelli del primo figlio finisce con un codino sulla nuca,
  • la donna si sente più serena e bella,
  • alla futura mamma non sfugge alcun odore,
  • se si hanno continui mal di testa,
  • si nota di avere sempre le mani secche.

Per quanto riguarda il sesso femminile, invece vi segnaliamo quelle che sono le principali credenze che ci segnalano la futura nascita di una femmina:

  • il viso della donna presenta maggiori impurità,
  • se il concepimento è avvenuto durante la fase di luna calante,
  • la futura mamma ha un peggioramento dell’umore,
  • i capelli acquisiscono dei riflessi rossi,
  • se si ha voglia di mangiare più frutta e dolci,
  • se il cuscino, durante il sonno, è diretto verso sud,
  • se si fa la pipì più opaca,
  • se si sente un continuo senso di stanchezza.

Qualunque sia il sesso, sia che sia femmina che maschio, dopo la nascita, sarà il momento di affrontare una serie di momenti importanti, la prima festa sarà quella del battesimo; a tal proposito vi segnaliamo questa pagina in cui è possibile trovare una serie di idee regalo per il battesimo, la comunione ed altri eventi religiosi nella vita del futuro nascituro.

Dunque, le tradizioni e le credenze a riguardo sono tantissime, voi a quale credete? A non ci resta che augurare tanta gioia e serenità a voi ed al bambino!

Puoi leggere anche:

Lascia un commento