Le carte più alte a bridge: quali sono? E quanto valgono?

Il bridge è un gioco di carte, diffuso in tutto il mondo, e la sua origine risale al Cinquecento, in Inghilterra, quando si chiamava “whist”. Ma quali sono le regole del gioco? E quali sono le carte che valgono più punti?

Le regole del bridge

A questo gioco si partecipa in coppia, per un massimo di quattro giocatori, e il mazziere deve distribuire a ciascuno tredici carte (in tutto cinquantadue del mazzo francese), in senso orario.

Lo scopo del gioco è fare il maggior numero di prese. La presa è, in pratica, quando un giocatore lancia una carta e l’avversario deve giocare una carta con lo stesso seme, e lo prende il giocatore che ha il numero più grande. Se l’avversario non ha un numero dello stesso seme più grande, lancia una carta di seme diverso, scartandola. Questa suddetta presa è della coppia.

In questo gioco ci sono tre ruoli: il Giocante, i Difensori e il Morto. In ogni coppia c’è un giocatore che fa le mosse per entrambi, ovvero il Giocante, mentre l’altro giocatore viene chiamato il Morto. I giocatori dell’altra coppia vengono chiamati invece Difensori, ed i ruoli verranno stabiliti a seconda di come termina il primo giro.

Ci sono, poi, molte altre regole, ed il regolamento completo del gioco si può anche trovare sul sito ufficiale della Federazione Italiana Gioco Bridge. Importanti, sono le regole per la smazzata.

I punteggi delle carte

In questo gioco le carte più alte sono sicuramente gli Assi, seguite da Re, Donne, Fanti, e dal 10 fino al 2. Vince la presa la carta più alta di un seme. Ad esempio, se si lancia un dieci di quadri, esso potrà essere preso che chi ha un fante, una donna, un re o un asso dello stesso seme.

Tuttavia, i punteggi veri e propri dipendono dal tipo di seme. Ogni presa di picche e cuore, infatti, vale trenta punti, mentre i quadri e fiori fanno ottenere venti punti. La prima presa vale 40 punti, e le successive scelgono a trenta. Per vincere una partita, bisogna arrivare a cento punti, anche se fosse necessario arrivare a più smazzate.

Puoi leggere anche:

Scrollando questa pagina ed utilizzando il sito accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra, se vuoi sapere come disattivare i cookie o per maggiori info clicca qui: maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi