gli integratori per capelli funzionano

Integratori per capelli: funzionano?

I capelli, come anche altre parti del nostro corpo, risentono molto delle alterazioni e delle mancanze di particolari sostanze. Per questo motivo si deve cercare di avere una dieta per quanto possibile varia ed equilibrata, ma qualora si dovesse avere qualche carenza, gli integratori sono dei validi alleati?

Scegliere se assumere o meno un integratore è sempre un’enorme sfida in quanto si ha paura di ricadere nella solita bufala. Molti, infatti, promettono risultati eccezionali ai quali non si avvicinano nemmeno, l’unico modo per trovare l’integrazione davvero efficace è chiedere a persone di fiducia e sapere quali componenti deve contenere il prodotto per avere una possibilità di successo.

Per quanto riguarda i capelli, ad esempio, controllate che il prodotto che state per acquistare contenga questi ingredienti: Biotina, le vitamine B6 e C, l’acido Pantotenico, Rame, Zinco e la Sincrobiogenina. Essi infatti, e in particolare lo zinco, sono essenziali per una cura efficace del cuoio capelluto. A questo punto andiamo a vedere un prodotto con il quale, avendolo provato in prima persona, non dovreste rimanere delusi.

I migliori integratori per capelli

hairplus integratore per capelli

In un periodo in cui i miei capelli apparivano particolarmente deboli e in cui me ne erano caduti molti a causa dello stress, dopo tanti tentativi falliti finalmente ho scoperto due integratori ottimi: HairPlusBioscalin. Certo, il prezzo non è certamente economico, ma vi posso assicurare che non sono soldi buttati.

Per avere effetti visibili e soprattutto duraturi nel tempo, l’ideale sarebbe ripetere circa 4 cicli di prodotto (per un totale di 2 scatole). In questo modo presto noterete la nascita di nuovi capelli e la chioma apparirà più lucente e sana. Ovviamente per essere sicuri di aver risolto il problema, la soluzione ideale è andare a capire cosa c’è stato all’origine della debolezza del capello: stress, cattiva alimentazione, eccessive tinte… In questo modo potrete nutrire il cuoio capelluto con Bioscalin e andare ad annientare la causa scatenante del problema.

Integratori: cosa evitare?

Ovviamente, come ho detto, la cosa principale da fare è identificare il prodotto che funziona davvero di cui HairPlus è solo un esempio. Purtroppo sul mercato sono tanti i “prodotti truffa” che promettono, ma non mantengono. Sempre per esperienza personale posso riportarvi, tra i prodotti fallimentari, le capsule della Phyto, che iniziai a prendere per la debolezza alle unghie, ma la cui formulazione è adatta anche per i capelli.

Ho fatto vari cicli, ma senza risultato. Certo il prezzo è più economico della Bioscalin, ma i risultati non arrivano. Formulazione scadente e tanto tempo perso. Per questo motivo puntate sempre su una vita sana ed equilibrata e sfruttate gli integratori per l’appunto solo come aiuto in casi in cui ne è inevitabile l’assunzione.

E voi, avete provato altri integratori per capelli? Condividete con noi la vostra esperienza lasciando un commento!

Puoi leggere anche:

Lascia un commento