Come investire 500 euro al mese

Esistono diversi modi per investire una piccola somma, come 500 euro, soprattutto con il trading online, se ci si rivolge ai broker o alla piattaforme giuste.

Come utilizzare 500 euro in immobili

Può sembrare una somma insignificante, ma non per questo bisogna sprecarla. Una cosa da fare, è evitare di contrarre dei debiti, o cercare di liquidarli, prima di ricorrere a un qualsiasi investimento.

Si può investire in immobili europei, versando anche solo cinquanta euro, tramite piattaforme come la Housers, che offre tre tipi di investimento: uno è proprio l’investimento, in cui si può partecipare in maniera attiva all’edificazione di un’immobile o alla sua ristrutturazione, e guadagnare su delle quote della vendita o dei suoi redditi (come l’affitto).

Un’altra opzione è il risparmio, tramite il quale si può fare un prestito per un progetto, e ricevere gli interessi sulla sua vendita o affitto, già dal primo mese.

Con il tasso fisso, invece, una società immobile può versare all’investitore degli interessi che siano proporzionati al tipo di operazione.

Con un investimento del genere è possibile evitare le operazioni burocratiche, in cui bisogna compilare dei moduli che andranno siglati da un notaio, ed è gratuita, in quanto non prevede commissioni di alcun genere. Inoltre, è possibile diversificare il rischio, a seconda della nazione, della città o del quartiere in cui si investe.

Investire nel social trading

Per quanto riguarda il trading online, è possibile scegliere tra varie piattaforme, sulle quali si possono eseguire diversi tipi di investimento. Uno dei più comuni è sicuramente l’acquisto e la vendita di criptovalute online, come i Bitcoin.

Tra le migliori piattaforme, si possono includere:

  • eToro, in cui si può iniziare con un investimento minimo di duecento euro;
  • ip option, dove si può fare un investimento iniziale di dieci euro;
  • 24 option.com, in cui si può investire in criptovalute o Forex, con un deposito minimo di cento euro;
  • com, dove si possono aprire varie tipologie di conto;
  • Plus 500, in cui gli spread sono bassi e i demo gratuiti;
  • Avatrade, dove si può investire in criptovalute e Forex, come 24 option.com, e gli spread variabili;
  • com, una delle più note, e che permette di investire in CFD.

Quale sia la piattaforma e il tipo di investimento che si vuole eseguire, è importante assicurarsi di essersi rivolti al broker giusto, esaminandone anche le credenziali.

Quando si decide di optare per un’azione finanziaria del genere, è necessario non farsi prendere dall’emotività, e ricordarsi che, come per ogni altro tipo di investimento, occorre aspettare: non ci si può aspettare di veder raddoppiare la somma versata in pochi giorni.

Occorre anche diffidare delle piattaforme gratuite: nove volte su dieci sono gestite da persone inesperte o che hanno iniziato a fare del trading da poco tempo e sono ancora alla ricerca del broker giusto.

Esistono, tuttavia, delle piattaforme dove è possibile simulare degli investimenti, per fare praticare senza il rischio di perdere del denaro, scegliendo anche dei veri e propri corsi di formazione.

Altri piani di investiment

Ci sono due altri tipi di investimento, che si possono eseguire con 500 euro al mese:

  • gli investimenti in obbligazioni, ovvero dei pagherò emessi dallo Stato o da aziende private;
  • i Piani di Accumulo Capitale (PAC), tramite i quali si può investire in azioni, obbligazioni o fondi comuni.

Un’altra scelta può ricadere su MoneyFarm, una startup italiana, che può aiutare a pianificare dei programmi d’investimento, come farebbe un consulente finanziario.

Non si possono non citare anche i conti di depositi, i buoni postali ed altri investimenti simili, ma con questi tipi di investimenti non ci si possono aspettare dei grandi guadagni.

Puoi leggere anche:

Lascia un commento